L’EBE DI CANOVA: MODELLO DIGITALE E SVILUPPI APPLICATIVI 2 PARTE

FRANCESCA DE CRESCENZIO, MASSIMILIANO FANTINI, FRANCO PERSIANI, VALENTINA VIRGILLII, NICOLA SANTOPUOLI, LEONARDO SECCIA

Abstract


Canova’s Ebe: digital model and application developments - 1stpart - In this paper the main aspects of a complex research project,performed by the CAILab and V-lab laboratories of the Second EngineeringFaculty of the Bologna University, are described. Thisproject is being developed exploiting some different laser scanningtechnologies, with the goal to obtain a 3D survey of the sculpturecalled Ebe of Antonio Canova that is conserved in Forlì.

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


S. A. Curuni, N. Santopuoli, 2007, “Pompei,Via dell ’Abbondanza. Ricerche, restauri e nuove tecnologie”, Edizioni Skira, Milano.

F. De Crescenzio, M. Fantini, F. Persiani, N. Santopuoli, L. Seccia, V. Virgilli, 2008, Monitoring of the conservation state of the internal wall surfaces of Room with Golden Vault in the Domus Aurea, in Proceedings of the International Workshop – In Situ Monitoring of Monumental Surfaces, Florence, 27-29 ottobre 2008, pp. 77-86.

S. Androsov, F. Mazzocca, A. Paolucci (a cura di), 2009, “CANOVA. L’ideale classico tra scultura e pittura”, Silvana Editoriale, Milano.

M. Balzani, M. Fabbri, F. Persiani, L. Seccia, F. De Crescenzio, M. Fantini, V. Virgilli, 2007, L’Ebe di Antonio Canova nella Pinacoteca Civica di Forlì: studio di fattibilità per l’applicazione di tecnologie avanzate di rilievo, prototipazione e realtà virtuale. In “Restauro. Economia della Cultura – Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali”, Catalogo della Fiera del Restauro di Ferrara

, 22-25 marzo 2007, Acropoli s.r.l., Bologna, pp. 222-226.

R. Scopigno, 2005, Gestione effi ciente dei dati prodotti dai sistemi di scansione tridimensionale. Laser Scanner e GPS: Paesaggi Archeologici e Tecnologie Digitali, 4, pp. 41-68.

C. Cassani, 2008, Strumenti per una nuova tecnologia per il rilevamento architettonico ed archeologico, in “Il cantiere della conoscenza, Metodologie e strumenti per la conservazione ed il restauro”, a cura di R. A. Genovese, Arte Tipografi ca Editrice, pp. 155-167.

L. Martini, 2008, “Storia e teoria del restauro delle opere d’arte” a cura di N. Santopuoli, Felici Editore, Pisa.

- S. Bracci, F. Falletti, M. Matteini, R. Scopigno (a cura di), 2004, “Exploring David. Diagnostic tests and state of conservation”, Giunti, Firenze.

A. Borri (a cura di), 2005, “La stabilità delle grandi statue: il David di Michelangelo”, DEI s.r.l. Tipografi a del Genio Civile, Roma.


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Aggiungi un commento