LA GIUSTA COLLOCAZIONE DEL PATRIMONIO MONDIALE

Francesca Riccio

Abstract


In risposta alle esigenze espresse dal Centro del Patrimonio Mondiale UNESCO, di defi nizione geografica dei perimetri e delle aree di rispetto di alcuni siti che presentavano problemi in tal senso, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha intrapreso un più ampio progetto di ricognizione e sistematizzazione unitaria del materiale cartografi co relativo a tutti i siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale. Il progetto ha previsto l’informatizzazione dei dati d’identifi cazione di base riferiti a ciascun sito secondo un modello grafi co unifi cato, con la georeferenziazione dei relativi perimetri e delle aree di rispetto su base cartografica e foto aeree. Tale lavoro ha prodotto l’Atlante cartografico dei siti italiani UNESCO, composto di 412 tavole relative ai 42 siti culturali iscritti fi no al 2009, uno strumento dinamico che, per sua stessa natura, è destinato a sviluppi ed aggiornamenti.

World Heritage's right position
In response to the needs expressed by the UNESCO World Heritage Centre regarding the geographic definition of the perimeters and areas of some property, the Italian Ministry of Cultural Heritage and Activities carried out an extensive project for the reconnaisance and systematization of the unit map data covering all the Italian properties included in the World Heritage List. The project involved the computerization of basic identifying data about each site according to a unified graph model, with georeferencing of the areas’ perimeters on maps and on aerial photographs. This work resulted in the Atlas map of Italian UNESCO properties, consisting of 412 tables for the 42 cultural properties included until 2009, a dynamic tool that, by its very nature, will continue to develop and be updated.


Parole chiave


Unesco; Patrimonio Mondiale; cartografia

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Aggiungi un commento