AR moulded-objects performing Giuseppe Verdi's 200th birthday

Giuliana Guazzaroni, Mirco Compagno

Abstract


"Muri e Divisioni" è una mostra collettiva di arte contemporanea. Una call for artists è stata organizzata da Accademia delle Arti di Macerata, un'organizzazione locale no-profit composta da 40 artisti, per raccogliere opere adeguate per la mostra. Un’esperienza di realtà aumentata (AR) è stata progettata per coinvolgere i visitatori con la musica di Verdi, dal Nabucco e Il Trovatore, e con la modellazione di oggetti in AR, un risultato inimitabile derivante dal groviglio di opere d'arte, interazione umana, gesto e musica, che emerge da i 7 dipinti esposti.

La mostra evento "Muri e Divisioni" si è svolta dal 18 luglio al 29 Settembr e 2013 in una galleria chiamata Palazzo Galeotti situato nel centro della città. Per vivere la perf ormance della realtà aumentata sono stati utilizzati dispositivi mobile e un browser AR gratuito Aurasma, ma anche Metaio SDK percreare un'applicazione desktop stand-alone per i visitatori, senza tablet o smartphone. Due percorsi musicali sono state creati: uno basato su "Dio di Giuda", "S'appressan gl'istanti" e "Va pensiero" dal Nabucco, un altro "Di Quella Pira", "Tacea la notte placida", "Terzetto Anima mia!" e "Stride la vampa" da Il Trovatore . Le 7 opere dei pittori riguardano Simona Breccia, Hernàn Chavar, Dorian X, Gabriella Gattari, Luna Simoncini, Marco Temperini e Tomas.

L'esperienza di Giuseppe Verdi e' stata e ideata e realizzata dai due autori.


Parole chiave


AR; museums; exhibition

Full Text

PDF (English)

Riferimenti bibliografici


Billinghurst, M. (2012). Building Usable AR Interfaces. ARE 2012 conference, May 10th 2012

Compagno, M. (2013). La realtà aumentata un nuovo oggetto comunicativo e le realtà mutanti. In the seminar: “Arte Quantistica e Realtà Aumentata verso orizzonti di ben-essere”

Compagno, M. (2012/2013). “Augmented Reality”. Visual Communication course.

IED Roma.

Compagno M. (2013). "Applicazioni della Augmented Reality nel settore dell'editoria". Master in informatica del testo – edizione elettronica. Università degli Studi di Siena

Compagno (2012). Aurasma Webinar #4 - Using Advanced Actions for Interactive Auras and functional advantages

Eisenkraft, A. (2003). Expanding the 5E Model. Science Teacher, Vol. 70, No. 6, pp. 56-59.

Guazzaroni, G. & Leo, T. (2011). Emotional Mapping of a Place of Interest Using Mobile Devices for Learning. In I. Arnedillo Sánchez & P. Isaías (Eds.) Proceedings of IADIS International Conference on Mobile Learning (pp. 277-281) Avila, E.

Guazzaroni, G. (2013a, October). Street Poetry in Augmented Reality. In S. Leone (Ed.) Synergic Integration of Formal and Informal E-Learning Environments for Adult Lifelong Learners, IGI Global, USA.

Guazzaroni, G. (2013b, October). The Ritual and the Rhythm: Interacting with Augmented Reality, Visual Poetry and Storytelling across the Streets of Scattered L’Aquila. In eLearning Papers on Design for Learning Spaces and Innovative Classrooms (34).

Guazzaroni, G. (2013c, May). Piegare la tecnologia alla creatività. Superfici specchianti, gesti, forme e linguaggi non scontati. La narrazione dell’Aquila in realtà aumentata.

In G. Griziotti (Ed.) Bioipermedia Moltitudini Connesse. Alfabeta2 (29), 4.

Rizzolatti, G. & Fabbri-Destro, M. (2008). The Mirror System and its Role in Social Cognition.Current Opionion in Neurobiology.

Rizzolatti, G. & Craighero, L. (2005). Mirror Neuron: A Neurological Approach to Empathy. In J. P. Changeux, A.R. Damasio, WJ. Singer, Y. Christen (Eds.) Neurobiology of Human Values. Springer Berlin Heidelberg.


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Aggiungi un commento