restauro, conservazione, archeologia, tecnologie, digitale, 3D, realtà virtuale

Proposte

Proposte online

Hai già Username/Password per Archeomatica?
Vai al Login

Ti serve Username/Password?
Vai alla Registratione

Registratione e login sono richiesti per sottoporre articoli e verificare online lo stato delle proposte inviate.

 

Linee guida per gli autori

Presentazione della proposta
I contributi devono essere trasmessi in formato digitale utilizzando la registrazione al link OJS (Open Journal System) della rivista al seguente indirizzo:

http://www.mediageo.it/ojs/index.php/archeomatica/information/authors

ove si entrerà immediatamente nel processo di accettazione della proposta che sarà spedita al reviewer in modalità automatica e successivamente, se positiva, all'editor per l'assegnazione al primo volume disponibile.

In casi del tutto eccezionali o solo per problematiche di accesso al sito la proposta editorale può essere inviata per posta elettronica al seguente indirizzo redazione@archeomatica.it

 

Organizzazione del manoscritto

Nel caso in cui l’articolo superi le due cartelle è preferibile suddividere lo scritto in paragrafi titolati, o in sezioni.
Per “cartella” s’intende, in ogni caso, una media di 2000 battute a pagina, cioè trenta righe di sessantacinque battute circa (spazi e note compresi).
Indicativamente si consiglia di attenersi alle seguenti dimensioni:
- saggi principali : entro le 20.000 battute (10 cartelle circa);
- recensioni: tra le 4.000 e le 12.000 battute (2-6 cartelle circa);
- schede prodotto: tra le 2.000 e le 4.000 battute (1-2 cartelle circa).
Pur non trattandosi di limiti rigidi, è opportuno, nel caso di esigenze sensibilmente diverse, e per tipologie di contributi qui non menzionati, concordarne l’ampiezza con la redazione.
Il testo dell’articolo deve essere contenuto nei limiti di battute indicate sopra. Va corredato da almeno 4-5 immagini ma, se il tipo di articolo lo richiede, potranno esserne ammesse di più. Per aiutare il lavoro di conteggio delle battute si può utilizzare la specifica funzione di Word. Nel testo si prega di evitare l’uso del grassetto e della sottolineatura ma si invita ad utilizzare il corsivo per le parole straniere e per i nomi di software e di soluzioni. Da evitarsi le virgolette per singole parole o voci, sostituendole se necessario, col corsivo.
Sono ammessi solo elenchi puntati e numerati.

Formati
Sono accettati i formati file ODF (Open Document Format), DOC (Microsoft Word) o RTF (Rich Text Format).
Non spezzare manualmente le parole col trattino di divisione né usare la  sillabazione automatica.
Poiché i testi vengono sottoposti a procedure automatiche, si prega di digitare correttamente le battute di spazio bianco:
- tra parola e parola un solo spazio;
- tra parola e punteggiatura (virgola, punto, ecc.) nessuno spazio;
- dopo punteggiatura (virgola, punto, ecc.) un solo spazio;
- dopo virgolette e parentesi di apertura e prima di virgolette e parentesi di chiusura nessuno spazio;
- tra apostrofo e parola nessuno spazio;
- per i nomi con doppia iniziale puntata nessuno spazio.
Se si usa Word, si suggerisce di lavorare (e comunque di controllare nel testo a fine lavoro la presenza di eventuali doppi spazi, corsivi accavallati, ecc.) avendo sempre attivo il bottone “mostra/nascondi” (¶).
Scrivere in corsivo soltanto le parole straniere che non sono di uso comune. Per orientarsi si può prendere come riferimento un dizionario italiano recente e scrivere in corsivo soltanto le parole straniere che non sono nomi propri e non sono presenti nel dizionario.
Non usare sottolineatura né grassetto all’interno del testo e delle note.
Il maiuscolo e il maiuscoletto devono essere usati solo dove siano veramente indispensabili.
Scrivere in grassetto i titoli dei paragrafi.
Usare le lettere accentate maiuscole anche se non presenti sulla tastiera del computer (consultare le istruzioni del programma di elaborazione testi utilizzato per scoprire il modo più semplice di inserirle nel testo), quindi scrivere È e non E’.

Titolo
Titolo del testo proposto. Di norma deve essere di circa 40-110 battute (può essere richiesta la modifica per esigenze redazionali)

Sottotitolo
Amplia il contenuto del titolo e introduce alla lettura del testo successivo. Di norma deve essere di circa 350-450 battute (può essere richiesta la modifica per esigenze redazionali).

Paragrafi
Oltre al titolo ed al sottotitolo è ammessa la titolazione dei paragrafi in grassetto; eventuali titoli di sottoparagrafi dovranno essere in corsivo. Non è ammessa la numerazione dei paragrafi né l’uso del maiuscoletto.


Note
Non sono ammesse note a piè di pagina, ma solo limitate note di chiusura che risultino necessarie all’effettiva comprensione del testo. 

 

Bibliografia
I riferimenti bibliografici saranno riportati secondo il sistema harvardiano di cui si riportano di seguito le norme principali.

Il sistema harvardiano esclude le note bibliografiche.

Non si accetta la numerazione né all'interno dei riferimenti bibliografici né all'interno della bibliografia.

Non si usa mai il maiuscoletto né il maiuscolo per i cognomi e le iniziali degli autori. In bibliografia gli autori successivi al primo sono nella forma Cognome, Iniziale del nome preceduti da virgola mentre l’ultimo è preceduto dalla congiunzione &.

Nel caso in cui vi siano più opere dello stesso autore è necessario inserirle in ordine cronologico secondo lo schema classico.

Le voci bibliografiche devono essere complete di tutti gli elementi basilari come mostrato nello schema sottostante

 

Libri
Cognome N. (anno di edizione tra parentesi tonde) titolo in corsivo. Luogo di edizione: Editore.

Esempio 
Riferimenti bibliografici nel testo: (Carlucci 1986)
In Bibliografia: Carlucci R. (1986) Topografia e restituzione territoriale, Roma: DEI


Articoli su periodici
Cognome N. (anno di edizione fra parentesi tonde) titolo in tondo. Titolo/abbreviazione del periodico in corsivo e numero dell’annata del periodico (eventuale numero del fascicolo tra parentesi tonde), pagine senza pp..

Esempio
Riferimenti bibliografici nel testo: (Carlucci 2004)
In Bibliografia: Carlucci R. (2004) Dalla Fotogrammetria alla Radargrammetria. GEOmedia 4, 12-16


Libri digitali in internet
Cognome N. (Data pubblicazione o copyright e/o data ultima revisione), Titolo, URL (Retrieved: Data di accesso).

Esempio
Riferimenti bibliografici nel testo: (Halliday & Oppenheim 1999)
Esempio: Halliday, L.L. & Oppenheim, C. (1999), Economic models for the digital library, http://www.ulcoln.ac.uk/services/elib/papers/supporting/IIukoln (Retrieved: 20.05.2000).


Articoli su periodici digitali in internet
Cognome, N. (Data pubblicazione o copyright e/o data ultima revisione) “Titolo articolo”, Titolo periodico, vol. indicazione del volume, n. numero del fascicolo, URL (Retrieved: Data di accesso).

Esempio
Riferimenti bibliografici nel testo: (Odlyzko 1997)
In Bibliografia: Odlyzko, A. (1997), “The economics of electronic journals”, First Monday, vol. 2, n. 8, http://www.firstmonday.uk/issue/issue2_8/odlyzko/index.html (Retrieved: 20.05.2000).


Abstract in lingua inglese
Si richiede in allegato all’articolo un abstract di 600-750 battute in lingua inglese. 

Immagini
Le immagini dovranno necessariamente essere fornite in maniera adatta alla stampa, cioè con risoluzione 300 dpi (dots per inch), utilizzando i formati grafici più comuni (JPEG, TIFF, ecc.) Dovranno essere di dimensione pari almeno a quella che si vuole far apparire in stampa (ad esempio per una immagine di 70 mm x 70 mm ci dovrà essere inviato un file di dimensioni 70x70 mm impostato a 300 dpi). Unica eccezione ammissibile sono le catture di schermo per le quali si prega di non provvedere a cambiare i dpi, saranno adattate dal nostro staff grafico.

Le immagini originali dovranno trovare posto in un file esterno a quello del testo, facendo però attenzione che all’interno del testo vi siano, in ogni caso, i relativi richiami alle immagini; anche in assenza delle didascalie.

Le immagini devono essere accompagnate da didascalie.

Le Tabelle devono essere fornite in formato Word o Excel.

Nomi autori e riferimenti
E’ indispensabile indicare alla fine del testo i propri riferimenti (nome e cognome, titolo, indirizzo, affiliazione, e-mail).

Parole chiave
Un elenco di 4-5 parole chiave, in italiano, che verranno utilizzate per l’indicizzazione e la soggettazione bibliografica.


Revisione Bozze

Non sono previste revisioni sulla bozza impaginata degli articoli, per i quali si pregano gli autori di prestare la massima attenzione al fatto che siano CORRETTI e in VERSIONE DEFINITIVA. I PDF degli articoli impaginati saranno comunque inviati agli autori per presa visione e conferma dell’impaginato. Salvo errori grafici di impaginazione, posizione errata delle immagini, immagini mancanti, parti di testo mancanti rispetto al file word originale, non sono ammesse correzioni sulla bozza impaginata.

 

Modifiche redazionali

La redazione si riserva di apportare modifiche redazionali che si rendessero opportune concordando per le vie brevi con gli autori quelle di maggiore rilevanza.

 
ENGLISH VERSION
 

Presentation of the proposal

The contributions should be transmitted in digital format using the registration at the journal's OJS link (Open Journal System) at the following address:

http://www.mediageo.it/ojs/index.php/archeomatica/information/authors

you will immediately enter in the process of acceptance of the proposal that will be automatically sent to the reviewer and then, if positive, to the editor for the allocation to the available volume.

In very exceptional case and for access problem to the site, the editorial proposal can be sent by e-mail to the following address: redazione@archeomatica.it

 

Organization of the manuscript

If the article exceeds the two folders it is preferable to subdivide the written in titled paragraphs, or in sections.

By "folder" we mean, in any case, an average of 2,000 characters per page, that is, thirty lines of about sixty-five bars (including spaces and notes).

 

Indicatively it is necessary to respect the following dimensions:

 

- Main essays: within 20,000 characters (approximately 10 folders);

- Reviews: between 4,000 and 12,000 characters (2-6 pages approximately);

- Product sheets: between 2,000 and 4,000 characters (about 1-2 folders).

 It is appropriate, in the case of significantly different needs, and for types of contributions not mentioned here, to agree with the editorial staff the number of characteres allowed. 

The text of the article should not exceed the limits indicated above and  should be accompanied by at least 4-5 images.

Formats

The ODF (Open Document Format), DOC (Microsoft Word) or RTF (Rich Text Format) file formats are accepted.

Since the texts are submitted to automatic procedures, please type correctly the space in this case:

- a single space between a word and a word;

- between word and punctuation (comma, point, etc.) no space;

- after punctuation (comma, period, etc.) only one space;

- after quotation marks and opening brackets and before closing quotation marks and brackets no space;

- between apostrophe and the following word no space;

 

If you use Word, we suggeste to work (and in any case to check in the text at the end of the work the presence of any double spaces, cursed italics, etc.) always having the "show / hide" button (¶) active.

Do not use underline or bold in the text and notes.

Write the titles of the paragraphs in bold.

 

Title

Title of the proposed text. Normally it must be around 40-110 characters (modification may be required for editorial purposes)

 

Subtitle
Expands the content of the title and introduces the reading of the next text. Normally it must be around 350-450 characters (modification may be required for editorial purposes).

 

Paragraphs
In addition to the title and subtitle, the titling of the paragraphs in bold is permitted; any titles of subparagraphs must be in italics. Paragraph numbering and the use of small caps are not allowed.

 

Note
No footnotes are allowed, but only limited closing notes that are necessary for the actual comprehension of the text.

 

Bibliography
The bibliographic references will be reported according to the Harvard system, whose main rules are reported below.

  • The Harvardian system excludes bibliographic notes.
  • The numbering both of bibliographic references and bibliography is not allowed.
  • Never use small caps or uppercase for surnames and initials of authors. In the bibliography the authors following the first are in the form Surname, Initial of the name preceded by a comma while the last one is preceded by the conjunction &.
  • In case there are more works of the same author it is necessary to insert them in chronological order according to the classical scheme.

 

The bibliography must be complete with all the basic elements as shown below:

 

Books

Surname N. (year of publication in round brackets) title in italics. Place of publication: Publisher.

 

Example

Bibliographical references in the text: (Carlucci 1986)

In Bibliography: Carlucci R. (1986) Topografia e restituzione territoriale, Roma: DEI

 

Articles on periodical

Surname N. (year of edition in round brackets) title in round. Title / abbreviation of the periodic in italics number of the periodical of the periodical (eventual number of the file in round brackets), pages without "pp.".

 

Example

Bibliographical references in the text: (Carlucci 2004)

In Bibliography: Carlucci R. (2004) Dalla Fotogrammetria alla Radargrammetria. GEOmedia 4, 12-16

 

Digital books on internet

Surname N., (Publication date or copyright and / or last revision date), Title, URL (Retrieved: Access date).

 

Example

Bibliographical references in the text: (Halliday & Oppenheim 1999)

Example: Halliday, L.L. & Oppenheim, C. (1999), Economic models for the digital library, http://www.ulcoln.ac.uk/services/elib/papers/supporting/IIukoln (Retrieved: 20.05.2000).

 

Articles on digital periodical

Surname, N. (Publication date or copyright and / or last revision date) "Article title", Periodical title, vol. indication of the volume, n. dossier number, URL (Retrieved: Access Date).

 

Example

Bibliographical references in the text: (Odlyzko 1997)

In Bibliography: Odlyzko, A. (1997), "The economics of electronic journals", First Monday, vol. 2, n. 8, http://www.firstmonday.uk/issue/issue2_8/odlyzko/index.html (Retrieved: 20.05.2000).


Abstract in English

An abstract of 600-750 characters in English is required.

 

Images

The images must necessarily be provided in a manner suitable for printing, ie with 300 dpi resolution (dots per inch), using the most common graphic formats (JPEG, TIFF, etc.).  The only exception allowed are screen captures for which please do not change the dpi, they will be adapted by our graphic staff.

The original images must be placed in an external file, but be careful that inside the text there will be, in any case, the related references to the images; even without the captions.

 Images must be accompanied by captions.

Tables must be provided in Word or Excel format.

 

Authors names and references

It is essential to indicate at the end of the text your references (name and surname, title, address, affiliation, e-mail).

 

Keyword

A list of 4-5 keywords is necessary for the bibliographic indexing of the submission.

 

Review of Drafts

There are no revisions on the layout of the draft. The authors should pay the utmost attention to supplying articles only in a correct and definitive version.

The PDFs of the articles will be sent to the authors for the layout confirmation. Except graphic layout errors, incorrect position of images, missing images, pieces of text lost from the original word file, corrections on the final layout are not allowed.

The Editor reserves the right to arrange the layouts graphically in the version most suited to the graphic/editorial standards of the magazines.

 

Editorial changes

The editorial staff reserves the right to make editorial changes that may be appropriate by agreeing with the authors the most relevant ones.

 

 

Lista di controllo per la predisposizione di una proposta

Durante la procedura di trasmissione di una proposta, gli autori devono verificare il rispetto dei seguenti requisiti; la submission potrebbe essere rifiutata se non aderisce a queste richieste.

  1. La submission non è stata precedentemente pubblicata, né proposta a un'altra rivista (oppure si fornisce una spiegazione all'editor nei commenti).
  2. Il file di submission è in un formato OpenOffice, Microsoft Word, RTF, o WordPerfect.
  3. Il testo ha spaziatura singola; usa un font 12 punti ; impiega il corsivo invece della sottolineatura (eccetto con gli indirizzi URL);
 

Informativa sui diritti

Gli autori che pubblicano su questa rivista accettano le seguenti condizioni:

    1. Gli autori mantengono i diritti sulla loro opera e cedono alla rivista il diritto di prima pubblicazione dell'opera, contemporaneamente licenziata sotto una Licenza Creative Commons - Attribuzione che permette ad altri di condividere l'opera indicando la paternità intellettuale e la prima pubblicazione su questa rivista.

    1. Gli autori possono aderire ad altri accordi di licenza non esclusiva per la distribuzione della versione dell'opera pubblicata (es. depositarla in un archivio istituzionale o pubblicarla in una monografia), a patto di indicare che la prima pubblicazione è avvenuta su questa rivista.

  1. Gli autori possono diffondere la loro opera online (es. in repository istituzionali o nel loro sito web) prima e durante il processo di submission, poiché può portare a scambi produttivi e aumentare le citazioni dell'opera pubblicata (Vedi The Effect of Open Access).

 

Informativa sulla privacy

I nomi e gli indirizzi email inseriti in questo sito della rivista saranno utilizzati esclusivamente per gli scopi dichiarati e non verranno resi disponibili per nessun altro uso.