Monitoraggio del relitto della nave Costa Concordia

Massimiliano Toppi, Giuseppe Perrucci, Giorgia Ausili, Mauro Alessandroni

Abstract


In seguito al disastro della Costa Concordia, le autorità locali e la Protezione Civile, che guidarono le operazioni di salvataggio, contattano il topografo Mauro Alessandroni e gli conferiscono l’incarico di monitorare gli eventuali movimenti della nave, per garantire l’incolumità delle squadre di soccorso durante la ricerca di superstiti intrappolati nel relitto.

Costa Concordia wreck monitoring

In the aftermath of the Costa Concordia disaster, local authoritiesand the Civil Protection, leading the rescue operation,contacted the surveyor Mauro Alessandroni to monitor anymovement of the ship, to ensure the safety of teams assistanceduring the search for survivors trapped in the wreck.


Parole chiave


MONITORAGGIO TOPOGRAFICO; STAZIONI TOTALI ROBOTIZZATE; PROCESSAMENTO DATI MONITORAGGIO

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.48258/geo.v16i1.69

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.